Da dove iniziare?

Il programma di conservazione digitale di un’organizzazione:

 

tecnologia, organizzazione e risorse sono le tre gambe della conservazione digitale

>> deve corrispondere a bisogni, requisiti e risorse ben definiti
>> richiede uno sviluppo continuo e iterativo
>> dovrebbe riflettere le best practices e gli standard

Componenti basilari

Un programma di conservazione completamente implementato e solido affronta questioni organizzative, tecnologiche e di finanziamento, bilanciandole come le gambe di uno sgabello.

 Infrastruttura organizzativa: include politiche, procedure, pratiche e personale - elementi che cui ogni area programmatica deve sviluppare, qui riferiti tuttavia all’ambito della conservazione digitale e ai suoi requisiti. Mira a rispondere a questa domanda-chiave:

Quali sono i requisiti e i parametri del programma di conservazione digitale di un’organizzazione?

0101 Infrastruttura tecnologica: consiste nelle attrezzature, il software, l’hardware, un ambiente sicuro e nelle capacità necessarie per creare e gestire un programma di conservazione digitale. Anticipa e risponde in modo equilibrato ai cambiamenti tecnologici. Mira a rispondere a questa domanda-chiave:

In che modo l’organizzazione soddisferà i requisiti della conservazione digitale?

$$$$ Framework delle risorse: procura i finanziamenti iniziali, ordinari e straordinari necessari ad attivare e sostenere il programma di conservazione digitale. Mira a rispondere a questa domanda-chiave:

Quali risorse saranno necessarie per sviluppare e gestire il programma di conservazione digitale dell’organizzazione?

Una prima tappa concreta consiste nel valutare le capacità della vostra istituzione. Abbiamo elaborato un Questionario di valutazione sulla preparazione delle istituzioni, una checklist che vi aiuterà a riflettere sulle collezioni digitali della vostra organizzazione in termini di obiettivi, priorità, risorse e, complessivamente, della vostra preparazione nell’affrontare le questioni di conservazione digitale. Non preoccupatevi se risponderete “no” alla maggior parte o perfino a tutte le domande. Questo questionario vuole aiutarvi a fare il punto delle componenti necessarie ad un programma di conservazione digitale e a pianificare il vostro programma.

La Cornell University propone inoltre, dal 2003 al 2006, più volte l’anno, a Ithaca, N.Y., un workshop intensivo di una settimana sulla conservazione digitale Digital Preservation Management workshop. Questo workshop è indicato per chi ha in progetto oppure sta realizzando un programma di conservazione digitale in biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali. Lo scopo è di favorire il pensiero critico e la presa di decisioni in ambito tecnologico. Fornisce inoltre i mezzi per fare pratica di gestione delle collezioni digitali, sottolineando le soluzioni a breve termine per problemi a lungo termine. Il consorzio “Inter-university Consortium for Political and Social Research” (ICPSR) fornisce il supporto per continuare a sviluppare il curriculum del seminario al quale contribuisce un numero crescente di esperti nazionali e internazionali.